Prestito personale fino a 50 mila euro da Deutsche Bank

di Roberto Commenta

 Il prestito personale fino a 50 mila euro di Deutsche Bank è un finanziamento personale che viene destinato a tutte le persone fisiche (lavoratori dipendenti, pensionati, commercianti, artigiani, imprenditori, liberi professionisti), purchè titolari di un conto corrente Deutsche Bank da almeno 6 mesi in una qualsiasi filiale dell’istituto di credito tedesco. Cerchiamo di comprendere quali siano le principali caratteristiche di questa linea di credito, e come poter usufruire di tutti gli elementi di vantaggio che l’istituto tedesco ha scelto di riservare alla propria clientela.

Anzitutto il prestito è in grado di finanziare qualsiasi tipo di spesa o di acquisto e può servire anche come ripristino di liquidità senza necessità di alcun giustificativo. Non viene finanziato l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di immobili ad uso abitativo e relative pertinenze: al di là di questa eccezione, il prestito può supportare qualsiasi finalità realizzativa (vedi anche il prestito per spese personali da Carife).

L’importo richiedibile per i lavoratori dipendenti e pensionati dovrà essere compreso tra un minimo di 20 mila euro e un massimo di 50 mila euro. Per le altre categorie il minimo è 5.000 euro, mentre il massimo rimane comunque stabilito in 50 mila euro.

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di finanziamento potrà essere scelto tra variabile (Euribor 3 mesi + 5,50%) e fisso (IRS a 5 anni + 5,50%). Nel primo caso, ovviamente, il programma di rimborso sarà composto da rate di importo mutevole nel tempo, in linea con le condizioni dei mercati finanziari. Nel secondo caso, invece, il piano di ammortamento sarà composto da rate di importo certo e costante.

La durata del piano di ammortamento oscillerà da 19 mesi a 60 mesi per il tasso variabile , e fino a 60 mesi per il tasso fisso. Il rimborso avverrà con pagamento di rate mensili comprensive di capitale ed interessi. Per quanto infine concerne le spese, previste commissioni di istruttoria pratica nella misura dell’1% della somma erogata (min € 250; max € 500) e imposta sostitutiva dello 0,25%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>