Mutuo a tasso variabile da Banca Etruria

di Roberto Commenta

Il mutuo a tasso variabile di Banca Etruria è un finanziamento con garanzia ipotecaria contraddistinto dal fatto che l’ammontare degli interessi sarà legato all’andamento del costo del denaro. Un finanziamento che il cliente di Banca Etruria potrà utilizzare per poter acquistare, costruire o ristrutturare la propria prima o seconda casa di proprietà, restituendo il capitale all’interno di un piano di ammortamento che potrà ben estendersi nel medio lungo termine, fino alla naturale o anticipata estinzione del debito in capo al mutuatario.

Il finanziamento è attualmente offerto in due diverse tipologie: Durata Fissa e Rata Variabile (l’opzione che prevede rate variabili, in relazione all’andamento dei tassi di interesse di mercato); Rata Fissa e Durata Variabile (l’opzione che prevede la certezza di una rata costante nel tempo, mantenendo tutte le opportunità del tasso variabile).

In ogni caso, entrambe le versioni si rivolgono a tutti i privati che desiderano acquistare o ristrutturare un immobile privilegiando un tasso relazionato ai trend di mercato. Il vantaggio di tale prodotto è infatti quello che le caratteristiche permetteranno di pagare un tasso in linea con le variazioni del mercato. Grazie alle due formule è inoltre possibile coniugare la convenienza del tasso variabile con la stabilità della rata o della durata, in funzione delle proprie esigenze (confronta anche le caratteristiche del mutuo a tasso variabile da Banca Fideuram).

Il tasso di interesse sarà indicizzato all’Euribor 6 mesi, maggiorato di uno spread concordato tra le parti. La restituzione del debito avverrà attraverso corresponsione di rate con periodicità mensile, trimestrale o semestrale.

Al prodotto potrà inoltre essere abbinata una copertura assicurativa che permetterà alla clientela dell’istituto di credito di beneficiare di una serie di forme di protezione che consentiranno al mutuatario di poter conseguire degli indennizzi all’avverarsi di situazioni pregiudizievoli come gli infortuni o le malattie, che potrebbero condurre a situazioni di inabilità e di invalidità, o ancora alle ipotesi di perdita involontaria del proprio posto di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>