Conti Correnti Trading per investire sui mercati

di Fil Commenta

 Il sistema bancario nel nostro Paese offre oramai la possibilità di poter aprire conti correnti di ogni tipo: da quelli a canone zero a quelli “ricaricabili” per azzerare le spese fisse, a quelli tutto incluso, per i giovani e per i pensionati. Ma ci sono anche i conti correnti trading che offrono servizi dedicati ed evoluti per poter investire sui mercati direttamente online e molto spesso a fronte di commissioni molto basse per ogni transazione eseguita. Un buon conto corrente trading che si rispetti deve offrire l’accesso a quanti più mercati possibili e non solo su azioni, ma anche su valute, obbligazioni e, per chi ha un profilo di rischio “spinto”, anche future e derivati. Per investire occorre anche detenere un deposito titoli che molte banche, specie quelle online, offrono assieme al conto corrente trading senza alcuna spesa di custodia e amministrazione annua.

Uno dei conti correnti trading più interessanti e vantaggiosi sul mercato bancario italiano è quello di Fineco; trattasi di un conto corrente a canone mensile fisso, comunque azzerabile, che è in grado di offrire per il trading l’accesso al mercato italiano ed a quelli esteri con un piano commissionale vantaggioso. In particolare, con il conto corrente Fineco si può fare trading, sul mercato italiano, sull’MTA, sull’Idem, ma anche sul Sedex e sul MOT, il Mercato Obbligazionario Telematico.

Interessante per il trading è anche il conto Webank che è in grado di offrire piattaforme operative in grado di soddisfare ogni esigenza di investimento. Con il conto Webank il trading è possibile farlo con un’interfaccia completamente personalizzabile, le funzioni di take profit e di stop loss, gli alert programmabili, ma anche il book a cinque livelli, ed i grafici intraday con aggiornamento in tempo reale ed in modalità push. Ma per i trader alle prime armi c’è anche la piattaforma base che è sia gratuita, sia subito operativa con tanti mercati accessibili ed a disposizione per le proprie operazioni finanziarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>